Autore Topic: cinciallegra  (Letto 149 volte)

natalija

  • 24 mm
  • **
  • Post: 306
  • Be your self every one else is already taken
cinciallegra
« il: Gennaio 22, 2021, 02:11:26 pm »
da ottobre a febbraio metto i semini nelle numerose casette nel mio giardino per gli uccellini. Quest'anno sono venute solo poche speci:cincallegre merli e pochi pettirossi. naglia anni precedenti venivano cardellini, fringuelli cinciarelle...quast'anno va cosi.

Marquito1976

  • Direttivo
  • 200 mm
  • ***
  • Post: 5691
Q
« Risposta #1 il: Gennaio 22, 2021, 09:41:47 pm »
Ciao Natalija,

molto bello lo sfondo neutro e sfuocato grazie alla focale di 600mm usata.
Il tempo di scatto é troppo lento e sul soggetto vedo del micromosso.

 :ciao: :ciao:   
Marco

---------------


"Tutti possono avere una matita ed un pezzo di carta, ma pochi sono i poeti" Elliott Erwitt

Gabriele Savio

  • 15 mm
  • *
  • Post: 6
  • Fotografo
Re:cinciallegra
« Risposta #2 il: Gennaio 23, 2021, 08:48:10 am »
Buongiorno a tutti, approfitto della foto di Natalija per fare una domanda ulteriore su questo tema.
Anche a me succede il più delle volte (fotografando gli uccellini) che ci sia poi il micromosso...
Di solito faccio questo tipo di foto con lente da 400 in AV, mettendo F/5,6 per ottenere lo sfuocato, la mattina presto.
Se devo ridurre i tempi per ridurre il mosso, meglio fotografare in priorità tempi o in manuale?
Il diaframma come lo imposto?
grazie
Gabriele

Marquito1976

  • Direttivo
  • 200 mm
  • ***
  • Post: 5691
Re:cinciallegra
« Risposta #3 il: Gennaio 23, 2021, 10:05:09 am »
Buongiorno a tutti, approfitto della foto di Natalija per fare una domanda ulteriore su questo tema.
Anche a me succede il più delle volte (fotografando gli uccellini) che ci sia poi il micromosso...
Di solito faccio questo tipo di foto con lente da 400 in AV, mettendo F/5,6 per ottenere lo sfuocato, la mattina presto.
Se devo ridurre i tempi per ridurre il mosso, meglio fotografare in priorità tempi o in manuale?
Il diaframma come lo imposto?
grazie
Gabriele

Buongiorno Gabriele,

sostanzialmente piú é lunga la focale, piú é facile incorrere nel micromosso in quanto i movimenti minimi ed impercettibili della fotocamera vengono "amplificati" dalla focale stessa.

Una tecnica base per limitare il micromosso é quella di scattare ad un tempo pari a 1/focale. Quindi se scatti con una focale di 50mm, il tempo di sicurezza sarebbe 1/50 di secondo, mentre se scatti con un 400mm dovresti avere 1/400 come minimo.

Io anche i volatili li scatto in AV (prioritá di diaframma), per fare un lavoro ottimale i pro scattano in manuale per avere l'esposizione perfetta sul soggetto. Se mastichi un po' di inglese guarda i video sul canale YouTube di Jan Wegener che spiega bene le tecniche di scatto (occhio peró che spesso si tratta di tecniche di scatto molto evolute, meglio arrivarci con calma...).

 :ciao: :ciao:
Marco

---------------


"Tutti possono avere una matita ed un pezzo di carta, ma pochi sono i poeti" Elliott Erwitt

Lucio53

  • Socio 2021
  • 135 mm
  • **
  • Post: 2552
  • fotografo
Re:cinciallegra
« Risposta #4 il: Gennaio 23, 2021, 02:18:27 pm »
Buongiorno Gabriele,

sostanzialmente piú é lunga la focale, piú é facile incorrere nel micromosso in quanto i movimenti minimi ed impercettibili della fotocamera vengono "amplificati" dalla focale stessa.

Una tecnica base per limitare il micromosso é quella di scattare ad un tempo pari a 1/focale. Quindi se scatti con una focale di 50mm, il tempo di sicurezza sarebbe 1/50 di secondo, mentre se scatti con un 400mm dovresti avere 1/400 come minimo.

Io anche i volatili li scatto in AV (prioritá di diaframma), per fare un lavoro ottimale i pro scattano in manuale per avere l'esposizione perfetta sul soggetto. Se mastichi un po' di inglese guarda i video sul canale YouTube di Jan Wegener che spiega bene le tecniche di scatto (occhio peró che spesso si tratta di tecniche di scatto molto evolute, meglio arrivarci con calma...).

 :ciao: :ciao:

Tutto giusto. Tieni però conto che il mosso/micromosso non è sempre dovuto solo al movimento della fotocamera utilizzata con tempi di scatto troppo lenti, ma talvolta dipende anche dalla vivacità del volatile che stai riprendendo e dal contesto in cui si muove.
Tanto per fare un esempio, se tu fotografi un regolo che saltella tra i rami di un arbusto utilizzando una focale di 100 mm., il tempo di scatto di 1/100 di secondo sarà sicuramente troppo lento per ottenere un'immagine nitida.
Con un po' di esperienza e di errori imparerai a conoscere le caratteristiche di comportamento delle singole specie e saprai gestire al meglio le singole situazioni.
 :ciao: