Il secondo appuntamento pubblico del 2022 del Circolo Fotografico Palmarino APS BFI si svolgerà via Zoom lunedì 31 gennaio alle 20.30 e sarà aperto a tutti gli appassionati di fotografia. Sarà nostro ospite il fotografo Mauro De Bettio, con il suo “Storia di un ritratto“.

 

Ballet Dancers in Nariobi’s Kibera, the biggest slum in Africa and one of the biggest in the world.

Mauro De Bettio

Nato e cresciuto a Longarone (Belluno) ora con sede a Barcellona, in Spagna.

La fotografia rappresenta il mio modo di parlare e quello che cerco di fare attraverso il mio linguaggio è catturare il senso di ciò che respiro e tocco con le mie mani. Non solo nell’apparenza ma anche, e soprattutto, nell’essenza; cercando di esprimere sfumature e sottigliezze contenute in un unico fotogramma. Penso che faccia parte della mia personalità e il mio lavoro esprime pienamente ciò che sono. La mia storia, la mia anima.

La cosa magica della fotografia è che può produrre un’immagine che incita all’emozione basata solo sul soggetto, aprendo una narrazione a una trama più ampia.

​La determinazione dei protagonisti nelle immagini che catturo è uno straordinario esempio della forza e della tenacia di cui è capace l’essere umano, e io sono portavoce e interprete di un pezzo di questa umanità“.

Ethiopia 2020

STORIA DI UN RITRATTO

Le ballerine nella baraccopoli più grande dell’Africa, i colori dell’India, i sorrisi e le sofferenze del Bangladesh, sul tetto del mondo in Nepal, i volti scavati delle tribù africane, le tradizioni antiche in Romania, verso terre sempre più lontane. E poi il sentiero verso casa…

I ritratti e le indimenticabili storie dall’obiettivo di Mauro De Bettio.

Serata gratuita ed aperta a tutti. Accesso tramite questo link: https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZUoc-irqzMsHdzGz1PD6gUvq1Ud-Rq7botB